Passeggiata nella Venezia minore

C’è una Venezia minore, silenziosa, che rappresenta il contrapposto alla dimensione fastosa dei monumenti e dei luoghi-simbolo della città. Questa Venezia è dentro Venezia. Non per forza dobbiamo spingerci alla periferia della città. Girando l’angolo al momento opportuno, passando sotto a portici insospettabili o imboccando una calle chiusa, si aprono corti, si scoprono scale e pozzi, ma anche palazzi e chiese, ognuno con la sua storia di ieri e la sua nuova vita di oggi.

Questo itinerario attraversa il sestiere di Dorsoduro (uno dei 6 quartieri di Venezia). Partendo dal campo dell’Accademia si prosegue verso la Punta della Dogana e la chiesa della Salute, costruita come voto alla Madonna al termine di una terribile epidemia di peste, ripiegando poi sulle Zattere. Nelle giornate di sole è questo uno dei luoghi più luminosi di Venezia. La vista è incantevole.

La passeggiata prosegue all’interno di un’area un tempo periferica che ha mantenuto inalterata la sua antica identità popolare. Campo San Trovaso e lo Squero delle gondole (uno degli ultimi cantieri di gondole ancora attivi in città), la chiesa di San Sebastiano e la vicina Università, Campo San Barnaba, Campo Santa Margherita. Oggi luogo d’incontro di molti studenti, area gioco dei piccoli veneziani, ieri luogo di scontro tra le fazioni cittadine nemiche. La passeggiata si conclude al luogo di partenza.

A chi si rivolge tutti
Durata 2-3 ore
Luogo d’incontro Accademia
Tariffa a partire da € 75,00 / h
Costi supplementari
 nessuno

Richiedi informazioni