Visita del Ghetto e storia della comunità ebraica

All’interno del sestiere di Cannaregio, non lontano dalla Stazione ferroviaria, in una zona apparentemente remota ma tutto sommato facilmente raggiungibile, si trova il Ghetto ebraico.

Cinquecento anni fa, nel 1516, il Senato della Repubblica di Venezia decretava la residenza coatta della comunità ebraica su quest”insula’; chiudeva gli accessi, murava le finestre e le porte sul canale, avviava un servizio di sorveglianza notturna. A Venezia per secoli qui e qui solo gli ebrei hanno potuto vivere, lavorare, professare. Sarà Napoleone nel 1797 ad aprire le porte del Ghetto e a permettere la definitiva espansione della comunità in tutta Venezia.

Questo itinerario si snoda attorno al Ghetto e ripercorre la lunga storia della comunità ebraica in parallelo alla storia di Venezia e alla sue relazioni con molte altre comunità straniere ospitate in città per secoli, spesso integratesi con i veneziani, sicuramente gestite con grande perizia dalle magistrature veneziane.

A chi si rivolge tutti
Durata 2-3 ore
Luogo d’incontro San Marcuola
Tariffa € 75,00 / h
Costi supplementari
 eventuale entrata al Museo ebraico