Le informazioni e i suggerimenti che vi diamo coprono solo una parte di quanto vi serve sapere per organizzare al meglio la vostra visita veneziana, ma rappresentano un buon inizio. Per qualsiasi ulteriore informazione scriveteci attraverso il sito.

Perché una guida abilitata

Siamo guide abilitate di Venezia. Questo significa che abbiamo superato un esame molto impegnativo che ha accertato le nostre competenze e conoscenze storiche, culturali e linguistiche.
Scegliere una guida abilitata significa garantire la qualità della visita ma anche assicurarsi, ad esempio, di saltare le lunghe file per entrare nei musei.
Le guide abilitate indossano un badge con la foto, il nome e il numero di registrazione.
In Italia condurre un tour senza abilitazione è illegale.

Pick-up in hotel

Nella maggior parte dei nostri itinerari è indicato un meeting-point. Su vostra richiesta possiamo modificare il luogo d’incontro o venire a prendervi in hotel. In alcuni casi questo può comportare un piccolo sovraprezzo che verrà discusso anticipatamente.

Cancellazione di un tour

Può succedere che dobbiate cancellare un tour o addirittura il viaggio. In genere non chiediamo pagamenti anticipati ma proprio per questo vi chiediamo di avvisarci con il maggior anticipo possibile (minimo 2 settimane) per permetterci di riorganizzarci.
In caso di pre-pagamento: se un tour viene cancellato nei 10 giorni precedenti alla data dello stesso, verrà applicata una penalità pari al 50% del costo totale del tour.
Se il tour viene cancellato nei 2 giorni precedenti alla data dello stesso, verrà trattenuto l’intero importo del tour.
I rimborsi sono da considerarsi al netto di eventuali spese bancarie o commissioni PayPal.

La visita è confermata in caso di pioggia, acqua alta o condizioni meteorologiche avverse.

Abbigliamento

Venezia richiede un abbigliamento comodo.
Si cammina molto o, a volte, si sale in barca; un buon paio di scarpe confortevoli è dunque alla base di una buona visita!
Ricordatevi che per poter entrare nelle chiese è bene avere con sé uno scialle per coprire le spalle e le gambe delle signore.

Zaini

Nella maggior parte dei musei e all’interno di Palazzo Ducale e della Basilica di San Marco non è possibile introdurre zaini. Per semplificare le operazioni vi consigliamo di non portarli con voi ma, in caso, esistono dei depositi gratuiti dove lasciarli per il tempo della visita.
A bordo dei vaporetti e nei luoghi affollati gli zaini devono essere tenuti a mano.

Basilica di San Marco

La basilica di San Marco è forse il monumento più visitato di Venezia.
Ma è anche una chiesa cattolica e alcune norme di rispetto del luogo di culto sono richieste. Come per le altre chiese le spalle e le gambe delle signore vanno coperte. I signori devono entrare a capo scoperto. Non sono ammessi zaini all’interno della chiesa (vanno depositati all’esterno in un centro sorvegliato). Sono vietate fotografie, video e riprese di ogni sorta. Va rispettato il silenzio.

La guida ha la possibilità di farvi entrare saltando la coda. Il costo è di € 2,00 a persona e non è compreso nella tariffa dell’itinerario.

In caso di 'acqua alta'

Cos’è l’acqua alta? E’ un’inondazione lieve della città (pochi centimetri) provocata da una marea superiore alla media. In genere nel giro di 2 o 3 ore tutto torna alla normalità.
La stagione dell’acqua alta va da novembre a marzo ma può capitare di trovarsi con i piedi a mollo anche in estate. Che fare? Procurarsi un bel paio di stivali di gomma e continuare a camminare attraverso la città come fanno i veneziani è la soluzione migliore.
Piazza San Marco è una delle prime zone della città a essere sommersa e viene dunque attrezzata con delle passerelle per permettere a chi non ha gli stivali di attraversarla.

Hotel e ristoranti

Se volte i nostri consigli su dove alloggiare o dove mangiare, contattateci direttamente per email o attraverso il form di prenotazione.

Camminare a Venezia

Venezia è una città interamente pedonale e non vi sono regole scritte su come muoversi e comportarsi. Ma ogni veneziano sa che qui si cammina a destra, che non esistono strade a senso unico, che non ci si ferma nel mezzo di un incrocio di calli o sui ponti, che non ci si siede sui gradini, perché altrimenti si blocca il traffico cittadino. Ogni visitatore è invitato a seguire le stesse regole di vita quotidiana della città!

Trasporti

Venezia ha una rete di trasporti pubblici su acqua. Invece dell’autobus abbiamo il vaporetto. Ci sono numerose linee che permettono di raggiungere i vari angoli della città e naturalmente le isole. Il costo di una corsa è piuttosto elevato ma esistono varie opzioni per 1, 2 o più giorni. Per informazioni aggiornate visitate il sito www.avmspa.it

Importante! A Venezia si può camminare ovunque. Solo se volete visitare un’isola è necessario prendere il vaporetto.

In alternativa si può prendere un taxi acqueo. La tariffa minima parte da € 70,00 e varia a seconda della destinazione e del numero di persone a bordo.

Venezia per i disabili

Quasi il 70% della città è accessibile alle persone con disabilità motoria.
Il Comune di Venezia ha attivato una serie di misure agevolate per permettere a tutti di raggiungere i luoghi più suggestivi della città e i suoi musei. Alcune iniziative riguardano anche gli ipovedenti. Il progetto si chiama Venezia accessibile.
Richiedici maggiori informazioni o visita questo sito.